cibo Speciale Capodanno Asia

Speciale Capodanno Cinese: I Cibi Regionali

Uno degli elementi più importanti e interessanti durante il capodanno cinese è certamente il cibo. Sono tanti i piatti, infatti, che vengono consumati durante questa festività per il loro significato simbolico. Questo cibo viene servito durante la stagione dei festival di 16 giorni, in particolare durante il cenone della vigilia di Capodanno, perché si ritiene porti fortuna per l’anno che sta arrivando. Attenzione però, se ci sono dei piatti in comune in tutta la Cina, considerata la presenza di tanti gruppi etnici, ci sono anche tantissime usanze diverse a seconda del luogo dove il capodanno viene festeggiato. Secondo le tradizioni dei vari luoghi, infatti, anche le usanze alimentari di Capodanno sono abbastanza diverse. 23 province, 56 gruppi etnici famosi, nord e sud: ognuno di loro ha i propri capolavori. Quindi oggi invece di parlarvi dei piatti classici, di cui potete trovare notizie un pò ovunque in giro su internet, vi racconto di alcuni dei piatti e delle tradizioni regionali di cui, normalmente, non si parla tanto al di fuori della Cina. Quelle menzionate sono le classiche tradizioni regionali che però si presentano con diverse sfaccettature a seconda della città.

Shandong: Il regno della pasta

Lo Shandong è una grande provincia che mangia pasta. Nonostante le zone costiere stiano diventando sempre più ricche, l’abitudine di mangiare la pasta durante il capodanno cinese non è cambiata. La cosiddetta scultura di pasta dello Shandong (面塑王国 – Miànsù wángguó) è nata a Heze e ha una storia di oltre 300 anni che oggi è apprezzata come un prezioso patrimonio culturale immateriale. Un altro tipico piatto è il Laba Congee(腊八粥 -Làbāzhōu), fatto con 8 ingredienti, a cui sono anche dedicate tante canzoni tradizionali della zona.

Zhejiang: Nian Gao

Nian Gao (年糕) è una torta al vapore con riso glutinoso o farina di riso. È un alimento stagionale per il capodanno lunare. Le torte di riso sono disponibili nei colori giallo e bianco, a simboleggiare l’oro e l’argento. Le torte di riso sono anche chiamate “torte nian niang”, che sono omofoniche con “nianniangao”, il che significa che il lavoro e la vita delle persone stanno migliorano anno dopo anno. Nonostante io non abiti nello Zhejiang, quella del video sopra è la torta che quest’anno abbiamo mangiato a casa mia durante la cena della vigilia.

Henan: gnocchi con spaghetti

In alcune zone dell’Henan, le famiglie mangiano gnocchi e noodles bolliti (饺子煮面 – Jiǎozi zhǔ miàn)) all’inizio del nuovo anno, anche chiamati “Fili d’oro che indossano Yuanbao” (金丝穿元宝 – Jīn sī chuān yuánbǎo) , o “tartarughe dorate appese a soldi d’argento”, perché gli gnocchi sono simili a Yuanbao, e vengono cotti a mezzanotte. Uno yuanbao era un tipo di valuta in lingotti d’oro e d’argento usata nella Cina imperiale dalla sua fondazione sotto la dinastia Qin fino alla caduta dei Qing nel 20° secolo.

Guangxi: Zongzi

Ogni famiglia nel Guangxi prepara i zongzi (粽子 – zongzi) durante il capodanno cinese. E’ un piatto di riso tradizionale cinese a base di riso glutinoso farcito con diversi ripieni e avvolto in foglie di bambù, o talvolta di canna o altre grandi foglie piatte. Si cuociono al vapore o bollendoli. Nel mondo occidentale, sono anche conosciuti come gnocchi di riso o gnocchi di riso glutinoso. È necessario prepararsi con due o tre settimane di anticipo per gli zongzi di Capodanno, i fagioli devono essere rimossi dal guscio e la pancetta di maiale deve essere marinata con salsa di soia, sale, vino, cipolla e zenzero per un’intera giornata, e anche il riso glutinoso e la frutta secca come castagne e cuori di loto devono essere messi in ammollo in anticipo. La popolazione del Guangxi dà considera lo Zongzi anche come una specie di mascotte di buon auspicio.

Hubei: “Sanquan”, “Tre torte” e “Tre pillole”

La gente di Hubei prepara invece “三全” “三糕” “三丸” (“Sān quán” “sān gāo” “sān wán”) “Three Quan”, “Three Cakes” e “Three Pills”. “Sanquan” può essere un pollo, un’anatra o un pesce intero; “Three Cakes” significa torta di pesce, o carne o pecora; “Three Pills” significa polpetta di pesce, o carne p di radice di loto.

Chongqing: brasato di maiale e guanhaijiao

Il Brasato di maiale e guanhaijiao (扣肉 e 灌海椒- Kòu ròu e guàn hǎijiāo) sono indispensabili per chi abita a Chongqing. Per preparare il brasato di maiale ci vuole molto lavoro per rendere la carne davvero grassa ma non unta e tenera e dissetante.
Il “Guanhaijiao” è un piatto complesso e serve molto tempo per prepararlo, consiste nel mescolare le tagliatelle di riso glutinoso con vari condimenti e poi usare il preparato per riempire le cavità dei peperoni verdi, quindi metterlo in un barattolo di sottaceti per mezzo mese. A Capodanno, poi, questi peperoncini vengono fritti e serviti.

Pechino: Sachima

Oltre ai piatti di Capodanno, anche i vecchi spuntini, come i dolci usati nell’antichità per adorare divinità e antenati, sachima (沙琪玛 – Shā qí mǎ) ecc., sono cibi essenziali nelle case dei pechinesi. Il sachima è uno spuntino dolce fatto di soffici fili di pastella fritta legati insieme a uno sciroppo di zucchero.

Tibet: kasai, qiema e gutu

Durante il capodanno tibetano, a partire da metà dicembre, ogni famiglia frigge il “kasai”(卡赛 – Kǎ sài), un frutto oleoso, insieme con una base di burro chiarificato e farina. Allo stesso tempo, ogni famiglia dovrebbe preparare un secchio di legno colorato per cereali chiamato “Qiema” (切玛- Qiè mǎ). Il qiema è riempito con tsampa, chicchi di grano, fave, frutti di ginseng, ecc. Ogni famiglia si riunisce, inoltre per mangiare degli gnocchi, che in tibetano si chiama Gutu (古突). Questi gnocchi sono ricoperti di vari ingredienti e significati, anche se il concetto più importante dietro a questo piatto resta uguale: in qualunque modo si mangino porteranno sempre una risata in famiglia.


Altri tipici piatti (o ingredienti) regionali durante il capodanno cinese sono i germogli di soia a Shanghai, le tagliatelle nel Fujian, gnocchi e pesce nel Jiangxi, la carpa nell’Hunan.

Alcune Curiosità


E ora parliamo di alcune curiosità.

Il 28° giorno del dodicesimo mese lunare, ogni famiglia inizierà a preparare gli “gli alimenti di base” (aka i carboidrati) per il capodanno cinese. Anche in questo caso nonostante la tradizione per tutta la Cina parli di preparare “gli alimenti di base”, sono diversi i cibi che vengono preparati a seconda della regione di appartenenza. Per esempio, nella città di Taiyuan, nella provincia dello Shanxi, si cucinano torte e panini al vapore, mentre nella provincia dell’Henan si parla di focacce al vapore e fritte.

Il ventiseiesimo e ventisettesimo giorno del dodicesimo mese lunare si prepara invece la carne per il nuovo anno.

In alcune zone del Guangdong le persone devono prepare il “cibo per 10.000 anni” (万年粮 – Wàn nián liáng), cioè preparare abbastanza pasti per la famiglia per i tre giorni della Festa di Primavera. Questo cibo di Capodanno deve essere sufficiente per far mangiare tutta la famiglia fino al quindicesimo giorno del primo mese lunare. Il primo giorno del nuovo anno è il primo pasto di questo “cibo da diecimila anni”. Secondo un detto antico: Mangia il “cibo per diecimila anni”, e ci sarà un surplus di grano ogni anno e non avrai mai fame per tutta la vita. Nelle foto in basso il banchetto che quest’anno abbiamo preparato a casa mia durante la vigilia.

Nel Guizhou, molti gruppi etnici hanno l’usanza di apparecchiare tavole molto lunghe per il banchetto della vigilia di Capodanno.

Quando si mangia il pesce si deve fare attenzione alle ossa principali della spina dorsale del suddetto che, mentre viene servito, non devono essere spezzate.

Gli Spaghetti Della Longevità

Una delle cose comuni in tutta la Cina, invece, è l’abitudine di mangiare “gli spaghetti della longevità” (长寿面- Chángshòu miàn) durante il settimo giorno del nuovo anno. Significa legare il sole e la luna con lunghe tagliatelle, lasciare che gli anni scivolino via lentamente e sperare che le persone che amiamo vivano una vita sana e lunga. Pertanto, nel “Giorno delle persone” (人日节 – Rén rì jié), che, secondo le usanze cinesi, è stato il giorno in cui sono stati creati gli esseri umani, tutti devono mangiare gli spaghetti della longevità. Anche nel caso di questa pasta, comunque, a seconda della regione ne esiste una versione speciale, come i noodles Dalu di Pechino (北京打卤面 – Běijīng dǎ lǔ miàn) , quelli tagliati di Xi’an (西安的箸头面 – Xī’ān dì zhù tóumiàn) e i Danddan del Sichuan (四川担担面 – Sìchuān dàndàn miàn).

Quali di questi piatti vi attira di più?


Non dimenticate di seguirmi sulla mia pagina di Facebook Ve La Do Io La Cina e sul mio canale di Youtube.

E sui miei nuovi canali Instagram ,  Tik Tok e Pinterest

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: