cina curiosità

Cina: Matrimoni Fantastici E Dove Trovarli

Oggi parto da un’antica tradizione cinese per raccontarvi tre storie, relative a dei matrimoni mai avvenuti in Cina. (per altri racconti di matrimoni strambi potete vedere le storie di IG del giorno).

In alcune zone del nord della Cina esistono due tradizioni che si chiamano 上车礼 e下车礼. In poche parole lo sposo deve dare un regalo (aka soldi) alla sposa perchè lei salga in macchina quando lui va a prenderla il giorno del matrimonio e poi un ulteriore regalo (aka… sempre soldi) prima che lei scenda. Tradizionalmente questi soldi venivano donati per portare fortuna…

Nel villaggio di Zhao, a Suzhou, nell’Anhui, è in corso un matrimonio. Lo sposo è di fronte alla macchina dove si trova la sposa in attesa che lei scenda. La porta dell’auto è aperta ma la sposa non vuole uscire. “Il regalo che mi hai fatto per scendere dalla macchina non è abbastanza, io non scendo!”

Comincia una lite e interviene la mamma dello sposo per cercare di convincere la sposa a scendere. Dopo vari tentativi inutili la madre si rivolge al figlio dicendogli che è disposta a prestargli dei soldi pur di risolvere il problema ed evitare la brutta figura con gli ospiti presenti. L’uomo però non si piega, ferma il matrimonio e trasforma il banchetto nuziale in una festa del villaggio, restituendo i regali di matrimonio agli invitati.

Siamo nell’Henan, uno sposo felice si trova davanti alla casa della sposa. “Se non mi dai 60 mila rmb (N.D.A. circa 9 mila euro) non salgo in macchina”. Lo sposo è sconfortato, ne ha portati soltanto 20 mila (circa 3 mila euro), nessuno ha quella cifra da prestargli in maniera immediata e chiederli ai genitori sarebbe oltraggioso.
I parenti dell’uomo provano a convincere la donna senza successo. Lo sposo quindi decide di prenderla con le buone e mano nella mano prova ad accompagnarla alla macchina. La sposa, però, di salire in macchina non ne vuole sapere, continua a chiedere i soldi e caccia lo sposo. A questo punto l’uomo, umiliato, butta i fiori per terra e va via.

Se ve lo steste chiedendo, no, il matrimonio non è mai avvenuto.

A Kaifeng, nell’Henan, una coppia di sposini stanno celebrando il loro matrimonio. Arriva il momento per la sposa di scendere dalla macchina. Per farlo vuole 66 mila rmb (oltre ai soldi già ricevuti). A questo punto interviene il padre dello sposo che sottovoce le dice di scendere dalla macchina e risolvere il problema a matrimonio finito.
No. La sposa si rifiuta.
Il padre dello sposo non vuole rovinare il matrimonio al figlio, così tira fuori il cellulare e comincia a telefonare per chiedere soldi in prestito a dei conoscenti, oltre all’aiuto che riceve dai presenti.


Se ve lo steste chiedendo, si, il matrimonio è avvenuto.


La legge in Cina vieta, secondo l’articolo 1042, primo comma, del codice civile, la “compravendita” di matrimoni e la richiesta di immobili.

Che ne pensate di questa storia?


Non dimenticate di seguirmi sulla mia pagina di Facebook Ve La Do Io La Cina e sul mio canale di Youtube.

E sui miei nuovi canali Instagram ,  Tik Tok , Pinterest e Twitter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: